Immobiliare, è Milano la città italiana più cara per un Trilocale

Immobiliare, è Milano la città italiana in cui comprare un trilocale costa di più: in media, servono 442mila euro e, infatti, al contrario di ciò che accade a livello nazionale, a Milano la tipologia di casa più cercata dalle persone per l’acquisto è il bilocale.

Ma quali sono le zone più costose della città per comprare un trilocale e quali quelle meno care? Quanto costa un trilocale mediamente nelle varie zone?

Casa.it ha analizzato i prezzi di vendita medi degli appartamenti con tre locali nelle varie zone di Milano negli annunci pubblicati sul suo portale nei primi 8 mesi del 2021 e ha stilato la classifica con le zone più costose e quelle meno care.

La classifica

La zona più costosa per acquistare un trilocale a Milano è Garibaldi, Moscova, Porta Nuova, dove, per comprare un appartamento di tre locali il costo medio è di 838mila euro con un prezzo medio al metro quadro di 7.550 euro.

Al secondo posto in classifica, la zona Arco della Pace, Arena, Pagano con un costo medio per i trilocali di 807mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 7.177 euro.
Al terzo posto, il Centro con un costo medio di 799mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 7.495 euro.

Al quarto posto in classifica troviamo Quadronno, Palestro, Guastalla, dove un trilocale costa mediamente 734mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 7.209 euro.
Porta Venezia, Indipendenza si posiziona quinta con un costo medio di 627mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 6.168 euro.

Segue, al sesto posto, la zona City Life, Fiera, Sempione, Portello dove un trilocale in media costa 622mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 5.965 euro.
La settima posizione è occupata dai Navigli con una spesa media per i trilocali di 603mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 5.904 euro.
All’ottavo posto Solari, Washington dove per comprare un trilocale è necessario mediamente un budget di 601mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 6.325 euro.

La zona Genova, Ticinese si posiziona al nono posto con un costo medio di 600mila euro con un prezzo medio al metro quadro di 6.434 euro.

Al decimo posto si posiziona la zona Porta Romana, Cadore, Montenero, dove un appartamento di tre locali costa in media 554.000 euro con un prezzo medio al metro quadro di 5.783 euro.

Nella parte centrale della classifica troviamo Cenisio, Sarpi, Isola, all’undicesimo posto, con un costo medio per un trilocale di 526mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 5.253 euro. Al dodicesimo posto, Porta Vittoria, Lodi con un costo medio di 475mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 4.449 euro. Tredicesima la zona Centrale, Repubblica con un costo medio di 467mila euro per i trilocali e un prezzo medio al metro quadro di 4.653 euro. In quattordicesima posizione troviamo Napoli, Soderini che, con un costo medio di 415.000 euro per i trilocali e un prezzo medio al metro quadro di 4.252 euro, è la prima zona con un costo medio per i trilocali inferiore alla media della città. Al quindicesimo posto c’è la zona Ripamonti, Vigentino con un costo medio di 414mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.948 euro.

La classifica prosegue con Città Studi, Susa, sedicesima, con 413mila euro come costo medio per un trilocale e un prezzo medio al metro quadro di 4.296 euro, Maggiolina, Istria, diciassettesima, dove un trilocale costa in media 406.000 euro con un prezzo medio al metro quadro di 4.291 euro, Precotto, Turro, diciottesima, con un costo medio di 374.000 euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.828 euro, Bande Nere, Inganni, diciannovesima con un costo medio di 360.000 euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.718 euro, Famagosta, Barona, ventesima, con un costo medio di 342mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.694 euro,

Nolo, Pasteur, Rovereto, ventunesima, con un costo medio per i trilocali di 324.000 euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.520 euro.

Abbiategrasso, Chiesa Rossa, ventiduesima, con un costo medio di 323mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.552 euro, Bicocca, Niguarda, ventitreesima, con un costo medio di 312mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.201 euro, Udine, Lambrate, ventiquattresima, con un costo medio di 310.000 euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.317 euro, San Siro, Trenno, venticinquesima, con un costo medio di 305.000 euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.149 euro.

Sotto ai 300.000 euro per un trilocale, troviamo le zone Viale Certosa, Cascina Merlata, ventiseiesima in classifica, con un costo medio di 296mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 3.004 euro, Corvetto, Rogoredo, ventisettesima, con un costo medio di 291.000 euro per un prezzo medio al metro quadro di 3.306 euro, Cimiano, Crescenzago, Adriano, ventottesima, con un costo medio di 283mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 2.957 euro, Forlanini, ventinovesima, con un costo medio di 261mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 2.742 euro.

Le tre zone meno care di Milano per comprare un trilocale sono Affori, Bovisa, trentesima in classifica, con un costo medio di 257mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 2.778 euro, Bisceglie, Baggio, Olmi, trentunesima, con un costo medio di 246mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 2.416 euro, e Ponte Lambro, Santa Giulia, trentaduesima, con un costo medio di 198mila euro e un prezzo medio al metro quadro di 2.238 euro.

Riassumendo, nel capoluogo meneghino, solo in 7 zone il costo medio di un trilocale è inferiore ai 300mila euro, in 16 zone il costo medio è tra i 300.001 euro e i 600mila euro, in 9 zone il costo supera i 600.001 euro e in due zone di queste il costo medio di un trilocale supera gli 800.001 euro.

Le città più costose

Se MIlano si colloca sul podio delle città più care, la classifica nazionale vede, in seconda posizione, Bolzano con un prezzo medio di 361mila euro per un trilocale. Nel capoluogo dell’omonima provincia autonoma del Trentino-Alto Adige ogni metro quadro costa circa 4mila euro. Poi c’è Firenze, in terza posizione.dove il costo medio è di 277mila euro. Poco meno cara di Firenze, c’è Roma. Quì, la richiesta media di mercato per un trilocale è di 269mila euro, pari a 3.029 euro al metro quadro. Per la quinta posizione ci si deve spostare in Emilia-Romagna, con Bologna che vende abitazioni di tre locali a un prezzo medio di 240mila euro. È invece di 234mila euro il prezzo medio per un trilocale a Trento con un costo medio al metro quadro di 2.738 euro. Poco meno di Bologna, la città del Trentino Alto Adige è in sesta posizione.
Seguono Rimini (la spesa media è di 228mila euro, con un costo medio al metro quadro di 2.528 euro) e Verona (224mila euro per un prezzo medio al metro quadro di 2.386 euro). Chiudono la classifica, Massa (con i suoi 217mila euro medi per una casa con tre locali) e Venezia (in media 217mila euro, con un prezzo medio al metro quadro di 2.754 euro).

Case sì, ma anche strade: dove costa di più abitare?

Quì, la classifica l’ha stilata recentemente Idealista. La strada più cara d’Italia si trova nella zona più esclusiva di Porto Rotondo, Punta Lada, dove il valore medio delle abitazioni, per lo più ville uniche con parco privato e piscina, tocca i 4.725.400 euro di media, secondo l’Ufficio Studi di idealista.

Sul podio della graduatoria del lusso troviamo al secondo posto Piazzale Poggio Imperiale a Firenze con un prezzo di 3.235.000 euro, e in terza posizione la Provinciale 14, che si snoda tra le dolci colline di Montalcino, con 3.216.613 euro di spesa media.

Scorrendo la top 10 stilata dal portale immobiliare leader per sviluppo tecnologico in Italia incontriamo la località Roccamare, nel comune di Castiglione della Pescaia con un prezzo di 2.838.235 euro, e Via del Corso la strada del centro storico di Roma, sede di numerosi palazzi gentilizi, con 2.825.083 euro.
Viale Italico nel prestigioso quartiere Roma Imperiale di Forte dei Marmi occupa la sesta posizione del ranking degli “indirizzi del lusso” con una media di 2.408.000. Dalle eleganti ville della Versilia si torna sulle coste della Sardegna, nello splendido contesto naturale della collina della Pantogia, a Porto Cervo, dove i proprietari chiedono una media di 1.990.018 euro a chi sogni di diventare proprietario in una delle località con le più belle ville del Mediterraneo.

Nelle restanti posizioni di élite troviamo via XXV Aprile, una delle zone più esclusive della Penisola di Sirmione, dove il valore medio si attesta a 1.842.882 euro, seguita da Via Agello a Desenzano, sempre nella zona del Garda bresciano, dove vengono richiesti una media di 1.533.609 euro. Chiude la classifica delle vie più esclusive d’Italia Via Posillipo a Napoli, con i suoi appartamenti e le sue ville panoramiche con affaccio sul golfo, a una media di 1.510.452 euro.

ULTIME NEWS

I NOSTRI SERVIZI ONLINE PIU' VENDUTI

fisco consulting logo quadrato

GUIDE FISCALI

Ogni giorno professionisti e aziende di tutta Italia usano i servizi di Fisco Consulting

Open chat
1
Ciao,
se hai bisogno di Info o Assistenza contattaci QUI.

Il Team di Fisco Consulting